28 Luglio 2016

LA PREMESSA

A seguito di un analisi di dati, in parte forniti ed in parte rilevati direttamente in campo, si è provveduto a sviluppare un progetto tecnico/finanziario con l’obiettivo di efficientare l’impianto di illuminazione, adeguare l’illuminamento delle zone oggetto dell’intervento alle normative vigenti e, senza modificare significativamente l’infrastruttura degli impianti esistenti, perseguire un significativo risparmio energetico con un pay back dell’investimento in tempi ragionevoli, nel rispetto dell’ambiente grazie alla notevole diminuzione delle emissioni di Co2. 

LO STATO DEI LUOGHI

Dall’analisi dei dati ricevuti e dai sopralluoghi tecnici effettuati, si è potuto costatare che in alcune aree interne, con installati corpi illuminanti con lampade a ioduri metallici da 250W/cad venivano rilevati, ad 80cm da terra, tra 80 e 180lux ed esternamente (area parcheggio, zone di carico e scarico e zone di transito) risultavano installate armature stradali da 250W/cad con lampade a vapori di sodio SAP con corpi illuminanti di vecchia tecnologia;  

LA REALIZZAZIONE

Nelle aree interne, sono stati installati corpi illuminanti di ultima generazione e lampade a led con un consumo complessivo pari a 139W/cad dotati di una tecnologia on-board che hanno consentito di realizzare un progetto di “gestione dinamica” della luce tale da cogliere il massimo risparmio ottenendo un grado di illuminamento maggiore di quello richiesto e nel pieno rispetto della normativa vigente.

Esternamente sono stati corpi illuminanti a led con un consumo complessivo pari a 80W/cad che hanno consentito di realizzare un illuminamento delle aree nel pieno rispetto della normativa vigente tenendo conto dell’inquinamento ottico e luminoso.

LE PRESTAZIONI
In seguito alle misurazioni rilevate, le prestazioni di illuminamento proposte in fase di analisi e dichiarate in progetto illuminotecnico preventivo, hanno superato abbondantemente quanto atteso, rilevando, internamente, un illuminamento medio di 420lux. Il risparmio ottenuto dal progetto, permetterà il rientro dell'investimento in circa 40 mesi.

Condividi